Seguici su:

ENTI CONTROLLATI

Informazioni pubblicate ai sensi dell'art. 22, commi 1, 2 e 3 del Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, dell'art. 20, comma 3 del Decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39 e dell'art. 19, comma 7 del Decreto legislativo  19 agosto 2016, n. 175


In questa sezione si trovano le informazioni sugli enti pubblici, privati e società partecipate dall'ente camerale.


Per il perseguimento dei propri fini istituzionali l'ente camerale può partecipare alla realizzazione e gestione di strutture e infrastruttre di interesse economico generale a livello locale, regionale, nazionale e internazionale utilizzando le forme organizzative più idonee.

In particolare la Camera di commercio può istituire aziende speciali, società, consorzi e società consortili o acquisire partecipazioni in esse.

Può altresì istituire o partecipare ad associazioni, fondazioni, comitati e altri organismi operanti secondo le norme del diritto privato aventi finalità di sviluppo socio-economico compatibili con le finalità assegnate dalla legge e dallo statuto camerale.

La Camera di commercio è inoltre parte integrante di reti regionali, nazionali e internazionali che garantiscono la presenza di istituzioni forti e strutturate territorialmente e di un circuito ampio e saldo nei rapporti con le associazioni di categoria locali, nazionali ed europee:

  • Unioncamere Piemonte: coordina le Camere di commercio regionali e, attraverso la sede di Bruxelles, le rappresenta nella capitale comunitaria;
  • Unioncamere Nazionale: raccoglie le Camere di commercio italiane associate;

Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 27/05/2022 - 11:05
  • casella di posta elettronica certificata: protocollo@cn.legalmail.camcom.it
  • codice fiscale: 80000110041
  • partita IVA: 00761550045