Seguici su:

Principali bandi di altri enti

PORTALI ONLINE PER LA RICERCA DI INCENTIVI: 
DIVENTA IMPRENDITORE: il portale per diventare imprenditori o imprenditrici con Yes I Start Up e SELFIEmployment

INCENTIVI.GOV.ITil portale nazionale dedicato agli incentivi Mise per le imprese, i professionisti e le amministrazioni.

ITALIA DOMANI - BANDI PNRR: bandi, avvisi e altre procedure pubbliche per la presentazione e selezione dei progetti PNRR

PORTALE DELLA REGIONE PIEMONTE - agevolazioni per le imprese dell'industria, dell'artigianato, del commercio e dei servizi

FINPIEMONTE - agevolazioni e finanza alternativa 

 

BANDI MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO


BANDI DELLA REGIONE PIEMONTE


BANDI  DI ENTI LOCALI


BANDI PNRR


AGEVOLAZIONI PER L'INNOVAZIONE

 

AGEVOLAZIONI E INCENTIVI VARI

DigiPrime Open Call Tipo B

DigiPrime è finalizzato allo sviluppo di un nuovo concetto di piattaforma digitale per l'economia circolare, per sbloccare nuovi modelli di business circolari basati sul recupero e sul riutilizzo. Il bando offrirà un sostegno finanziario ai progetti (della durata di 6 mesi) in grado di dimostrare il loro contributo alla portata complessiva della piattaforma DigiPrime, testando i servizi sviluppati in un caso d'uso dettagliato, una catena di valore, un caso aziendale o un settore.
La call è rivolta e limitata alle PMI, anche sotto forma di piccoli consorzi, con sede legale nei paesi ammissibili a Horizon 2020.
Ogni progetto selezionato riceverà il finanziamento in un regime di somma forfettaria. I beneficiari potranno ricevere solo il 70% dei costi del progetto come sostegno finanziario. L’importo massimo del sostegno finanziario per le proposte con un singolo candidato è di 100.000€; le proposte presentate da un consorzio di due o più candidati possono ricevere un sostegno finanziario fino a 200.000€.
Il budget totale del bando equivale a 1.200.000€.

Il termine ultimo per presentare la candidatura è il 10 gennaio 2023
 

Cybersicurezza - Dall’Europa 176,5 milioni di euro per migliorare gli strumenti e le infrastrutture 

La Commissione europea ha lanciato un invito alle imprese, alle amministrazioni pubbliche e alle altre organizzazioni a presentare proposte e progetti per sviluppare soluzioni innovative in ambito di cybersecurity.
La Commissione Europea ha previsto un investimento di 176,5 milioni di euro sotto forma di sovvenzioni che sarà destinato a migliorare gli strumenti e le infrastrutture per una cooperazione rafforzata in materia di cybersicurezza tra gli Stati membri e la Commissione. Entro il 15 febbraio 2023 le imprese, le pubbliche amministrazioni e altre organizzazioni possono presentare proposte per soluzioni innovative in materia di cybersicurezza e a chiedere finanziamenti dell’UE nell’ambito del programma Europa digitale


Bonus guide turistiche e accompagnatori

Il Ministero del turismo rende noto che è disponibile, sul proprio sito istituzionale, l’Avviso pubblico recante le “modalità applicative per l’accesso alla piattaforma online per la concessione delle risorse di cui all’articolo 1, comma 366, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, destinato al sostegno delle guide turistiche e accompagnatori turistici, titolari di partita iva”.

Le domande di agevolazione possono essere compilate e presentate dalle ore 12:00 del giorno 18 novembre (termine prorogato rispetto alla data inizialmente prevista del 16 novembre 2022) alle ore 12:00 del giorno 30 novembre 2022. Le domande di accesso dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica, compilando il format disponibile sulla piattaforma appositamente predisposta


Sostegni bis: contributi a fondo perduto per ristoranti, bar, piscine e cerimonie

I destinatari del contributo a fondo perduto “Ristorazione, bar e altri settori in difficoltà” sono le attività di ristorazione, somministrazione di gelati e pasticceria, catering per eventi, bar, gestione di piscine e organizzazione di feste e cerimonie (attività prevalente con codici Ateco 56.10, 56.21, 56.30, 93.11.2 o 96.09.05).
Dal 22 novembre al 6 dicembre 2022 si può fare domanda di contributi a fondo perduto nella misura stabilita in un secondo momento dall’Agenzia delle Entrate.


Fondo per la Repubblica digitale - Bandi "FUTURA" e "ONLIFE" per le competenze digitali di donne e NEET

“Futura” e “Onlife” sono i due progetti che puntano a completare la transizione digitale dell’Italia attraverso l’apprendimento di nuove competenze specifiche e l’acquisizione e/o l’aggiornamento di conoscenze legate alla trasformazione digitale e a tutti quegli aspetti e tematiche utili a garantire lo sviluppo e la crescita professionale di donne e giovani NEET, disoccupati e inattivi.

Beneficiari sono soggetti pubblici, privati senza scopo di lucro ed Enti del terzo settore, in forma singola o in partnership costituite da massimo tre soggetti.  

La scadenza per la presentazione di proposte e progetti è il 16 dicembre 2022 e avviene attraverso la piattaforma Re@dy.


Tax credit produzione cinema 2022

Con avviso pubblicato lo scorso 10 novembre sul sito del Ministero della cultura - Direzione Generale Cinema ed Audiovisivo, si informa dell'avvio alla presentazione delle domande per il Tax credit Produzione opere cinematografiche, ricerca e formazione, tv/web e videoclip.

Le richieste potranno essere presentate a partire dalle ore 10:00 del 15 novembre 2022 e fino alle ore 23:59 del 31 dicembre 2022.  

E' a disposizione degli interessati anche un Vademecum per la compilazione delle domande preventive e definitive di tax credit 2022 e un Vademecum per la registrazione del revisore alla piattaforma DGCOL, scaricabili nella sezione del portale denonimata “Materiali utili DGCOL”


Ismea investe - Riparte il Bando dedicato alle società di capitali dell'agroalimentare italiano - Stanziati 100 milioni di euro 

ISMEA, con Determinazione del Direttore generale n. 1112 del 9 novembre 2022, emanata in attuazione del Decreto 12 ottobre 2017 del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, intende incentivare e sostenere finanziariamente sul territorio nazionale progetti di investimento, sviluppo o consolidamento da parte delle imprese del settore agricolo e agroalimentare.

Il Bando si rivolge alle società di capitali dell’agroalimentare italiano, sia esse imprese attive nel campo della trasformazione e della commercializzazione (cooperative e società private) che imprese agricole operanti anche nelle successive fasi della trasformazione.

La domanda di partecipazione al bando potrà essere presentata a partire dalle ore 12:00 del 1° dicembre 2022, data di apertura dello sportello telematico, fino alle ore 12:00 del 31 marzo 2023. A pena di esclusione, dovrà essere presentata in via telematica mediante il portale dedicato, nella sezione di interesse (FAG o FCM) e compilata secondo le modalità ivi indicate per ciascuno strumento.


Fondo Nuove Competenze

Rispetto alla precedente edizione del Fondo sono due le principali novità. La prima è che gli interventi saranno rivolti quasi integralmente a sostenere le imprese e i lavoratori ad affrontare i cambiamenti connessi alla doppia transizione digitale ed ecologica. La seconda riguarda il pieno coinvolgimento dei Fondi interprofessionali, a garanzia dell’efficacia e della qualità dei percorsi formativi. I Fondi devono manifestare il proprio interesse a partecipare, finanziando i progetti formativi dei datori di lavoro aderenti, entro il 3 dicembre.

Fondo Nuove Competenze. A partire dal prossimo 13 dicembre 2022 consentirà l’adesione delle imprese al nuovo avviso pubblico che presenta una disponibilità finanziaria di 1 miliardo di euro a valere su risorse React-EU confluite nel Programma operativo nazionale Sistemi di politiche attive per l’occupazione (PON SPAO)


Accordi per l'innovazione - secondo sportello  

Sono finanziabili progetti riguardanti attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti.

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di qualsiasi dimensione, con almeno due bilanci approvati, che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane o di servizi all’industria (attività di cui all’art. 2195 del codice civile, numeri 1, 3 e 5) nonché attività di ricerca.

La domanda di accesso e la documentazione indicata devono essere redatte e presentate - in via esclusivamente telematica - dalle ore 10:00 alle ore 18:00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a partire dal 31 gennaio 2023, utilizzando la procedura disponibile nel sito internet del Soggetto gestore per la richiesta delle agevolazioni .


Sicurezza sul lavoro - Al via le domande per il finanziamento di progetti finalizzati alla riduzione degli infortuni 
Con un comunicato stampa del 7 novembre 2022, l’INAIL ha reso noto che ha pubblicato, in collaborazione con il centro di competenza ARTES 4.0, il bando BIT per il finanziamento di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati alla riduzione del fenomeno infortunistico/ tecnopatico o al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori tramite l’utilizzo delle tecnologie Impresa 4.0.
Le domande devono essere trasmesse dal 7 novembre 2022 al 16 gennaio 2023, tramite la piattaforma dedicata.


Società e associazioni sportive - In arrivo contributi a fondo perduto per spese sanitarie e di sanificazione da emergenza Covid-19

 In data 7 novembre 2022 la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento dello Sport, ha pubblicato, sul proprio sito istituzionale, il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 ottobre 2022 relativo alle modalità e ai termini di presentazione delle richieste di erogazione del contributo a fondo perduto - per un totale complessivo di 79.940.247,52 euro - a ristoro delle spese sanitarie, di sanificazione e prevenzione e per l'effettuazione di test di diagnosi dell'infezione da COVID-19, in favore delle società sportive professionistiche, delle società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche, istituito presso il Dipartimento per lo sport ai sensi del D.Lgs. n. 39/2021.

Le richieste per l’agevolazione dovranno essere trasmesse – entro il prossimo 7 dicembre 2022 - agli organismi sportivi di riferimento:

- per le società sportive professionistiche: alle rispettive Federazioni sportive nazionali oppure se diversamente indicato alle leghe che organizzano i rispettivi campionati;

- per le società e associazioni sportive dilettantistiche: alle rispettive Federazioni sportive nazionali, alle Discipline sportive associate o agli enti di promozione sportiva presso cui sono associate


Credito di imposta per l' e-commerce delle reti di imprese agricole e agroalimentari

Per la realizzazione o l'ampliamento di infrastrutture informatiche finalizzate al potenziamento del commercio elettronico, alle reti di imprese agricole e agroalimentari 

Il credito di imposta non è automatico, ma per la sua fruizione è necessario presentare all'Agenzia delle Entrate la comunicazione delle spese effettuate in ogni periodo d'imposta dal 2021 al 2023. La comunicazione – da trasmettere esclusivamente per via telematica - dovrà essere inviata:

- per le spese sostenute nel 2021: dal 20 settembre al 20 ottobre 2022;

- per le spese sostenute nel 2022: dal 15 febbraio al 15 marzo 2023;

- per le spese sostenute nel 2023: dal 15 febbraio al 15 marzo 2024


 

Imprenditori agricoli: ripartono i finanziamenti ISMEA

Nuovi finanziamenti ISMEA per l'agricoltura femminile e giovanile, mutui a tasso zero e contributi a fondo perduto.
Gli incentivi mirano al ricambio generazionale in agricoltura e all’ampliamento di aziende agricole esistenti. ISMEA finanzia infatti la realizzazione di progetti di sviluppo o consolidamento nei settori della produzione agricola, della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e della diversificazione del reddito agricolo.
Tramite il portale ISMEA (Istituto di Servizi per il mercato Agricolo Alimentare) dedicati a giovani e donne aspiranti imprenditori agricoli, dalle ore 10:00 del 10 novembre 2022 riapre lo sportello per la presentazione delle domande di accesso a Più Impresa (procedura attiva nei giorni feriali dalle 9:00 alle 17:00), per il finanziamento di un progetto di investimento con mutuo a tasso zero fino al 60% della spesa ammissibile, a cui si aggiunge un contributo a fondo perduto fino al 35% della spesa.


Bonus Wedding, HoReCa e Ristorazione aggiuntivo
Pronto il contributo a fondo perduto aggiuntivo per bar e ristoranti che hanno già ottenuto il bonus Wedding/Horeca di giugno: basta inviare una dichiarazione sugli aiuti di Stato ricevuti, da trasmettere per via telematica dal 7 al 21 novembre 2022 tramite procedura web all’interno del portale “Fatture e corrispettivi”.
Il contributo “maggiorazione bar/ristoranti” è riservata ai codici Ateco 56.10 (ristorazione, anche da asporto o connessa alle imprese agricole o ancora ambulante e gelaterie e pasticcerie), 56.21 (catering per eventi/banqueting) o 56.30 (bar). Gli stessi di giugno.
Le regole sono contenute nel provvedimento attuativo dell’incentivo di cui l’articolo 1, comma 17-bis, del DL 152/2021, ossia il bonus aggiuntivo per imprese operanti nella ristorazione, bar e catering già beneficiari del precedente contributo “Wedding/Horeca” (articolo 1-ter, comma 1, DL 73/2021).  Al documento sono allegati anche il modello di dichiarazione e le istruzioni di compilazione.


Cultura Crea Plus: riapre lo sportello incentivi
Riparte la misura Cultura Crea Plus, l’incentivo per le imprese del settore culturale, creativo e turistico che erano state particolarmente colpite dall’emergenza Covid-19 e per le quali era stato pensato il contributo a fondo perduto, in ottica di ripartenza.
Promosso dal Ministero della Cultura e gestito da Invitalia, si rivolge alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) e ai soggetti del terzo settore (onlus, imprese sociali, associazioni di promozione sociale).
L’incentivo copre le spese di capitale circolante fino a un massimo di 25mila euro, per il riavvio e il sostegno alle imprese.
La domanda può essere inviata online, dalle ore 10.00 del 7 novembre 2022, attraverso la piattaforma dedicata sul sito di Invitalia, utilizzando la modulistica prevista.

  • Ulteriori chiarimenti nelle FAQ dedicate alla misura.

EDITORIA - Credito d’imposta per i servizi digitali

A partire dal 20 ottobre e fino al 20 novembre 2022 le imprese editrici di quotidiani e periodici possono presentare domanda per accedere al credito d’imposta per servizi digitali istituito dall’art. 190 del D.L. n. 34/2020, convertito dalla L. n. 77/2020 (c.d. “Decreto Rilancio”). Il credito d'imposta è riconosciuto in misura pari al 30 per cento della spesa effettiva sostenuta, nell'anno 2021.
Entro il 31 dicembre 2022 il Dipartimento per l’informazione e l’editoria provvede a formare l’elenco dei soggetti in possesso dei requisiti cui è riconosciuto il credito d’imposta, con indicazione dell’importo spettante a ciascuno.


Bonus ristoranti,gelaterie,pasticcerie 2022

Pubblicato il Decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) che disciplina il bonus ristoranti 2022. Si tratta di un contributo a fondo perduto a favore delle imprese operanti nei settori della ristorazione, gelaterie ,pasticcerie, che copre il 70% delle spese totali ammissibili, entro il limite di 30.000 euro per singola impresa. L'agevolazione sostiene gli investimenti in macchinari professionali e in altri beni strumentali durevoli.

Le imprese devono presentare domanda al MIPAAF mediante il portale di Invitalia ( in via di definizione)


Sostegno alla filiera apistica

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 210 dell’ 8 settembre 2022, il decreto 20 luglio 2022 del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, che definisce i criteri e le modalità di ripartizione delle risorse destinate al sostegno della filiera apistica, pari ad euro 7,75 milioni per l'anno 2022.

Le domande di finanziamento devono essere indirizzate al Soggetto gestore AGEA e possono essere presentate dal 31 ottobre ed entro il 14 novembre 2022.

Il Soggetto erogatore AGEA ha reso note le istruzioni operative e il modulo di domanda.

Maggiori informazioni ai seguenti link:  


Riparte Digitour: credito d'imposta per agenzie di viaggio e tour operator

Le nuove domande per il credito d'imposta per le agenzie di viaggio e tour operator, potranno essere inviate dal 12 ottobre 2022


Credito d'imposta IMU per il turismo - Dettate le istruzioni per accedere al credito di imposta 

Pronte le regole per fruire del nuovo bonus previsto per le imprese del settore del turismo, il credito d’imposta per l’IMU versata a titolo di seconda rata dell’anno 2021 per gli immobili rientranti nella categoria catastale D/2 nei quali è gestita l’attività turistica, introdotto dall’articolo 22 del D.L. n. 21/2022 (c.d. “Decreto Ucraina”), convertito dalla L. n. 51/2022, da utilizzare esclusivamente in compensazione.

Il decreto riconosce un contributo, sotto forma di credito d'imposta alle imprese del comparto turistico.Per fruire del credito d’imposta i proprietari delle imprese devono essere anche i gestori delle attività esercitate.
Domande dal 28 settembre 2022 al 28 febbraio 2023, esclusivamente con modalità telematica. 


Bonus Export Digitale

Sostegno all'internazionalizzazione delle microimprese manifatturiere

Il Bonus per l’Export Digitale è un progetto del Ministero degli Esteri e dell'agenzia ICE che punta a sostenere le microimprese manifatturiere nelle attività di internazionalizzazione attraverso soluzioni digitali come:

  • realizzazione di siti e-commerce e/o app mobile
  • realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per amplificare la presenza online attraverso attività di digital marketing (e-commerce, campagne, presenza social) adatte al settore di competenza
  • servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano
  • iscrizione e/o abbonamento a piattaforme SaaS (Software as a Service) per la gestione della visibilità e spese di content marketing

Il contributo è rivolto esclusivamente alle microimprese manifatturiere iscritte al Registro delle Imprese con codice di attività primaria le attività manifatturiere (ATECO C dal 10.00.00 al 33).Si definisce Microimpresa un'impresa con un numero di dipendenti inferiore a 10 e con un fatturato o totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro. 

Il contributo è concesso in regime de minimis per i seguenti importi:

  • 4.000,00 euro alle microimprese a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 5.000,00 euro,
  • 22.500,00 euro alle reti e consorzi a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 25.000,00 euro.

Il contributo è erogato in unica soluzione a seguito di rendicontazione delle spese sostenute presso società fornitrici iscritte all’elenco dedicato che sarà reso disponibile alla pagina https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/bonus-export-digitale/elenco-societa-fornitrici

Per la presentazione della domanda sono previste due fasi: compilazione e trasmissione - la conferma della trasmissione è la generazione di un numero di protocollo associato alla domanda.Il termine per la presentazione non è stato fissato con una data precisa, in quanto la misura resterà aperta fino a esaurimento delle risorse disponibili.Dopo una prima fase di concessione dei contributi a fronte della trasmissione delle domande di contributo, seguirà una fase di rendicontazione per la richiesta di erogazione dei contributi. La fase di rendicontazione sarà aperta fino al 30/09/2023.

Tutte le info sul sito Invitalia alla pagina https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/bonus-export-digitale 

Link presentazione bonus per l'export digitale che si è svolto il 30 settembre

Link al video 


Digitalizzazione Agenzie e Tour Operator

Al via nuovi bandi del Ministero del Turismo per la riqualificazione delle strutture del settore turistico attraverso la realizzazione di interventi di digitalizzazione ed innalzamento degli standard dei servizi offerti.
Si tratta di  incentivi sotto forma di credito d’imposta destinati alle agenzie di viaggi e ai tour operator con codice ATECO 79.1, 79.11 e 79.12.
I soggetti beneficiari possono presentare la richiesta di autorizzazione alla fruizione del credito d’imposta di cui all’Allegato n. 1 al presente Avviso – esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) – dalle ore 12:00 del 30 settembre 2022 alle ore 17:00 del 30 settembre 2025, inviando tutta la documentazione al seguente indirizzo PEC segreteriainnovazione@postacert.invitalia.it
 

Fondo a sostegno delle aziende avicole

Con il decreto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del m12 maggio 2002 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 208 del 6 settembre 2022) si stabiliscono le regole di intervento a sostegno delle aziende avicole italiane, che hanno subito danni indiretti dalle misure sanitarie di restrizione alla movimentazione di prodotti avicoli e volatili vivi nel periodo 23 ottobre - 31 dicembre 2021. Per l'intervento si rendono disponibili per l'anno 2022 euro 30.000.000,00.
Ai fini della liquidazione dei sostegni, i richiedenti devono dimostrare i danni subiti in conseguenza dell'attuazione delle misure sanitarie messe in atto per contenere l'epidemia di influenza aviaria ad alta patogenicità, nel periodo compreso tra il 23 ottobre 2021 ed il 31 dicembre 2021.
La presentazione della domanda avverrà mediante invio della stessa via Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo protocollo@pec.agea.gov.it all’attenzione dell’Ufficio Aiuti Nazionali e FEAD - Intervento a sostegno delle aziende avicole italiane ai sensi del DM 12 maggio 2022 n. 216437.
LINK: https://www.tuttocamere.it/files/telegram/2022_05_12_Aziende_Avicole.pdf
LINK: https://www.agea.gov.it/portal/pls/portal/docs/1/9512206.PDF


Eccellenze gastronomiche
Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo MIPAAF per la concessione dei contributi economici alle eccellenze della ristorazione e pasticceria italiana, si definiscono meglio i contorni della misura si sostegno economico che eroga fino a 30mila euro per la copertura degli investimenti delle imprese coinvolte.
Nel provvedimento sono già indicate le modalità di presentazione delle domande, mentre entro fine mese è previsto l’avvio della procedura.
Il Decreto 4 luglio 2022 del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (Gazzetta Ufficiale n. 202 del 30 agosto 2022) reca la definizione dei criteri e delle modalità di utilizzazione del Fondo di parte capitale per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano.
Scadenze e regole per la presentazione delle domande di agevolazione sono demandati ad un ulteriore provvedimento, da pubblicarsi entro 30 giorni dall’entrata in vigore del DM 4 luglio, ossia entro fine settembre. Il contributo sarà gestito da Invitalia.


Incetivi regionali finalizzati al ricambio generazionale

Contributi a fondo perduto per agevolare il trasferimento intra famiglia ed extra famiglia, con finalità di recupero degli antichi mestieri e la valorizzazione delle produzioni di qualità, in specie artigiane, ma anche recupero delle attività commerciali, anche in conseguenza dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. L'incentivo consiste in un contributo da 5.000 a 11.000 euro, in proporzione al valore complessivo del trasferimento di azienda.

Data chiusura: 31/12/2022


Contratti di filiera - Aperto il quinto bando per le imprese dell’agroalimentare  

È stato pubblicato il V bando per i Contratti di Filiera del settore agroalimentare. La misura è finanziata dal fondo degli investimenti complementari al PNRR ed ha una dotazione totale di 1 miliardo e 203 milioni. I beneficiari del finanziamento saranno le imprese che concorrono direttamente alla produzione, raccolta, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e agroalimentari e le imprese che forniscono servizi e mezzi di produzione.
L’invio delle richieste, esclusivamente on line tramite la piattaforma informatica messa a disposizione dal Ministero delle politiche agricole.

Proroga per la presentazione della domanda dal 24 ottobre al 24 novembre alle ore 12:00


Finanziamento a tasso agevolato e a fondo perduto per le imprese italiane esportatrici in Ucraina, Federazione Russa o Bielorussa

Intervento agevolativo a sostegno delle imprese italiane (PMI e MID Cap) con esportazioni dirette verso Ucraina e/o Federazione Russa e/o Bielorussa colpite dalla crisi a seguito dell'aggressione della Russa contro l'Ucraina, con conseguente perdita di fatturato estero nei predetti Paesi, per mantenere e salvaguardare la propria competitività sui mercati internazionali.
Dalle ore 09:00 del 12 luglio 2022 sarà possibile accedere al portale per la compilazione e presentazione delle richieste di finanziamento.


Decreto aiuti

È stato approvato il 2 maggio 2022 il Decreto Aiuti 2022, il provvedimento del Governo che introduce misure urgenti per le aziende, l’energia, i lavoratori, pensionati, politiche sociali e crisi in Ucraina.

Bonus sociale potenziato e prorogato per tre mesi, Superbonus villette con SAL a fine settembre comprensivo dei lavori non agevolati, nuove agevolazioni sugli affitti, sconti sui mezzi pubblici, prezziario appalti aggiornato al caro prezzi delle materie prime, Fondo da 200 milioni per le imprese danneggiate dalla crisi, con erogazione di  contributi a fondo perduto, ristori agli enti locali, proroga finanziamenti agevolati alle imprese: sono soltanto alcune delle tante misure inserite nel decreto Aiuti.


    SELFIEmployment

    SELFIEmployment è l’incentivo introdotto nell’ambito del Programma Garanzia Giovani volto a finanziare, con prestiti a tasso zero, l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani NEET. Il Fondo è gestito da Invitalia sotto la supervisione del Ministero del Lavoro. 

    La misura si rivolge ai giovani fino a 29 anni che non hanno lavoro e non sono impegnati in percorsi di studio o formazione (i cosiddetti NEET).


    Nuovo Bonus Agricoltura per investimenti in e-commerce ed export digitale

    Le reti di imprese agricole che hanno realizzato nel 2021 investimenti digitali per abilitare o potenziare il commercio elettronico, per ottenere la relativa agevolazione (il credito d’imposta al 40% previsto dalla Manovra dello scorso anno), devono inviare domanda dal prossimo 20 settembre 2022 utilizzando la nuova modulistica appena pubblicata.
    Il credito può essere fruito per ciascuno dei periodi d’imposta che vanno dal 2021 al 2023 e non può essere superiore a 50mila euro.
    Le regole sono fissate da provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 20 maggio 2022, che contiene anche il modello da utilizzare, assieme alle istruzioni di compilazione e alle specifiche tecniche per l’invio.
    Domande dal 20 settembre 2022


      Fondo per le PMI per i marchi comunitari

      L'EUIPO (Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) e la Commissione Europea hanno stanziato fondi a sostegno delle PMI che vogliono registrare marchi d'impresa comunitari.
      È previsto un rimborso del 75% (per un massimo di 1500 euro) sulla tassa di deposito per il marchio comunitario.
      Il voucher per il rimborso può essere richiesto da gennaio a dicembre 2022. I fondi sono limitati e disponibili secondo il principio "primo arrivato, primo servito".


      Incentivi finanziari per le imprese turistiche - IFIT 

      Il Ministero del Turismo e Invitalia hanno avviato un bando finalizzato a sostenere gli interventi di  riqualificazione e ammodernamento delle strutture del comparto turistico.


      Bando elevata mobilità

      Il Ministero Infrastrutture e Mobilità Sostenibili ha pubblicato sul proprio sito il decreto direttoriale 7 aprile 2022 che prevede gli incentivi 2022-2026 per il rinnovo del parco veicoli attraverso l'acquisto di automezzi esclusivamente a trazione alternativa.
      Il decreto attua gli stanziamenti previsti dal decreto del 18 novembre 2021 n. 461 (Elevata Sostenibilità) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 17 del 22 gennaio 2022, con risorse complessive pari a 50 milioni di euro suddivise nel periodo 2022-2026 destinate solamente all’acquisto di automezzi a trazione alternativa ibridi, elettrici, CNG (metano gassoso) e LNG (gas naturale liquefatto).  


       

       

      Sportello assistito

      Mail: 
      sportello.attivita@cn.camcom.it
      Note: 

      Orario:
      mattino, dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30
      pomeriggio, lunedì e martedì dalle 14:30 alle 15:30; giovedì dalle 14:30 alle 16:30

      Telefono: 
      0171 318.752-791-813
      Valutazione: 
      0
      No votes yet
      Ultima modifica: 06/12/2022 - 12:12
      • casella di posta elettronica certificata: protocollo@cn.legalmail.camcom.it
      • codice fiscale: 80000110041
      • partita IVA: 00761550045