Seguici su:

Carnet A.T.A.

 

>>> Avviso Carnet ATA destinazione Qatar per la Coppa del Mondo FIFA 2022
Si informa che l'autorità doganale del Qatar ha approvato l'utilizzo del Carnet ATA per "materiale professionale" in via del tutto eccezionale durante il periodo di svolgimento della Coppa del Mondo FIFA 2022 (da ottobre a dicembre 2022).
La data finale per la riesportazione sarà comunicata dai funzionari doganali del Qatar al momento dell'ingresso, tenendo conto dei tempi necessari per le formalità di importazione e di riesportazione dal
Paese.
Cuneo, 30 agosto 2022

 

>>> Avviso carnet ATA UCRAINA e FEDERAZIONE RUSSA:
In considerazione dello stato di guerra tra Federazione russa e Ucraina e in attesa di conoscere nel dettaglio le sanzioni che saranno adottate dall'Unione europea, è temporaneamente sospeso il rilascio dei carnet ATA per merci destinate nei Paesi in questione. 
Cuneo, 24 febbraio 2022

Il Carnet A.T.A(Admission Temporaire/Temporary Admission) è un documento doganale internazionale che consente l'esportazione temporanea verso i Paesi che aderiscono alla convenzione A.T.A. per un massimo di 12 mesi, di merci destinate a Fiere e mostre, Materiale professionale o Campioni commerciali (possono essere richiesti Carnet anche per partecipare a gare o manifestazioni sportive internazionali con cavalli, moto o autovetture da corsa non targate, barche, eccetera), senza dover prestare alle dogane alcuna garanzia per l'ammontare dei diritti relativi alle merci stesse.

Per le esportazioni temporanee nei Paesi dell'Unione europea il Carnet A.T.A. non è necessario.

  • Istruzioni complete sui Carnet ATA  (12 pagine, 169 kB): informazioni dettagliate in merito a rilascio, costi, norme di utilizzo, smarrimento del carnet ed elenco completo dei Paesi aderenti alla Convenzioni A.T.A.


L’utilità del Carnet A.T.A. consiste, pertanto:

  • nella sostituzione contemporanea dei documenti doganali di esportazione temporanea e di relativa reimportazione, di quelli di importazione temporanea e di relativa riesportazione, oltre che di quelli di transito;
  • nell’esonero dalla presentazione alle dogane delle garanzie normalmente richieste per l’ammontare dei diritti gravanti sulle merci da introdurre nel paese in cui si importa temporaneamente o in cui si transita.

Tale facilitazione è resa possibile dagli “enti garanti” del sistema A.T.A. per i vari Paesi che hanno aderito alla Convenzione, i quali sono tenuti ad anticipare alle dogane straniere le somme che vengono loro richieste per le eventuali irregolarità riscontrate sui Carnet A.T.A. emessi nei rispettivi Paesi. L’ente garante del sistema A.T.A. per l’Italia è l’Unione italiana delle Camere di commercio (Unioncamere), che gestisce l’emissione e l’appuramento dei Carnet attraverso le Camere di commercio dislocate nelle singole province.

Il Carnet costituisce una facilitazione della quale gli interessati possono facoltativamente avvalersi, potendo in alternativa utilizzare le più complesse e onerose operazioni doganali di esportazione, importazione temporanea e transito, secondo le normali procedure doganali previste per tali operazioni.

Esistono due tipi diversi di Carnet A.T.A:

  • il Carnet A.T.A. base, utilizzabile per soli due viaggi all'estero
  • il Carnet A.T.A. standard, che consente di fare un numero illimitato di viaggi (integrando il documento con i fogli aggiuntivi necessari)

>>>> Quale Carnet ATA scegliere? (1,4 MB) - Guida realizzata da Unioncamere


Carnet ATA Regno Unito: servizio di movimentazione dei veicoli merci (GVMS)

Per le operazioni di importazione e di riesportazione dal Regno Unito è richiesta la registrazione al servizio di movimentazione dei veicoli merci (GVMS), come da scheda Paese pubblicata nel sito www.unioncamere.net.
A partire dal 1 gennaio 2022, tutti i trasportatori che entrano o escono dal Regno Unito dovranno registrarsi al servizio in oggetto per effettuare le operazioni presso gli uffici doganali.

Per quanto riguarda le operazioni di importazione e di riesportazione accompagnate dal Carnet ATA, è necessario che il numero del documento venga inserito nel campo "Riferimento dichiarazione".
Il riferimento GMR (codice che contiene i dati del veicolo e della rotta di trasporto) è richiesto anche per i veicoli personali o aziendali che trasportano le merci accompagnate dal Carnet ATA sia in entrata sia in uscita dal Regno Unito. Per le merci trasportate, il GMR sarà ottenuto dallo spedizioniere.

I titolari dei Carnet ATA che trasportano la merce con veicoli personali o aziendali possono contattare la London Chamber of Commerce and Industry per ottenere il riferimento GMR per la loro spedizione utilizzando il seguente link: https://www.londonchamber.co.uk/international-trade/trade-documentation/customs-declarations/gmr-service-request/

Le auto e i furgoni personali che viaggiano verso il Regno Unito tramite Calais Euroshuttle dovranno recarsi al terminal merci per farsi timbrare il Carnet poiché la dogana francese non dispone di strutture per l'elaborazione del Carnet ATA al terminal passeggeri.


>>>> CARNET ATA - MISURE ADOTTATE DAI PAESI ADERENTI ALLA CATENA DI GARANZIA NEL PERIODO DELL'EMERGENZA COVID-19

 

 

 

Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 06/10/2022 - 12:10
  • casella di posta elettronica certificata: protocollo@cn.legalmail.camcom.it
  • codice fiscale: 80000110041
  • partita IVA: 00761550045