Seguici su:

L'OCRI e la composizione negoziata della crisi di impresa

 

L’OCRI è l’Organismo di gestione delle crisi di impresa istituito obbligatoriamente ed esclusivamente presso ogni Camera di commercio così come previsto dal D. Lgs n.14/2019 “Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza”.

Ad oggi gli OCRI non sono attivi, in quanto il D.L. 118/2021 ne ha rinviato l’operatività al 31/12/2023.

Con il medesimo decreto legge è però stato introdotto, a partire dal 15 novembre 2011, l’istituto della composizione negoziata della crisi d’impresa, un nuovo strumento di ausilio alle imprese in difficoltà finalizzato al loro risanamento con i seguenti caratteri:

  • è un percorso di composizione esclusivamente volontario e caratterizzato da assoluta riservatezza.
  • si accede tramite una piattaforma telematica
  • all’imprenditore si affianca un esperto, terzo e indipendente e munito di specifiche competenze, al quale è affidato il compito di agevolare le trattative con i creditori necessarie per il risanamento dell’impresa.

La disciplina di dettaglio relativa alla composizione negoziata è stata dettata dal decreto dirigenziale degli affari interni – Ministero della Giustizia 28 settembre 2021 che descrive gli adempimenti richiesti all’imprenditore che inoltra la domanda sulla piattaforma ed all’esperto nominato ad assisterlo. In particolare, il decreto contiene:

  • la check list (lista di controllo) particolareggiata per la redazione del piano di risanamento e per la verifica (autodiagnosi dell'imprenditore) della ragionevole prospettiva di risanamento;
  • un protocollo per la conduzione della procedura di composizione negoziata;
  • la formazione specifica degli esperti;
  • la determinazione di una piattaforma gestita dalle Camere di commercio per rendere operativa l’autodiagnosi dell’imprenditore e presentare la domanda di avvio della procedura di composizione della crisi;
  • la dichiarazione di accettazione della nomina di esperto della composizione negoziata.

Le liste degli esperti saranno gestite dalle Camere di commercio presso il capoluogo di ciascuna Regione.

>>>> Per approfondimenti vedasi l'allegato al Decreto dirigenziale direttore generale degli affari
           interni 28 settembre 2021

 

Ufficio regolazione del mercato

Mail: 
regolazione.mercato@cn.camcom.it
Telefono: 
0171 318.809 - 737 - 814
Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 06/10/2021 - 03:10

Sponsor della Cciaa di Cuneo:   

 


  • casella di posta elettronica certificata: protocollo@cn.legalmail.camcom.it
  • codice fiscale: 80000110041
  • partita IVA: 00761550045