Fabbricanti metrici

Il fabbricante metrico è la persona fisica o giuridica che si assume la responsabilità della conformità dello strumento metrico (per pesare o misurare) ai requisiti indicati dalla normativa specifica.

Chiunque intende fabbricare e/o riparare strumenti di misura di tipo legale (destinati a far fede in rapporto con terzi) rispondenti alla normativa metrologica nazionale, deve presentare una dichiarazione di fabbricazione di strumenti metrici indirizzata all'ufficio metrico della Camera di commercio e richiedere il rilascio della presa d'atto di tale dichiarazione alla Prefettura competente per territorio.

ll fabbricante metrico opera previa dichiarazione all'Ufficio metrico e presa d'atto della Prefettura.

 

Fabbricazione degli strumenti di misura conformi alle norme nazionali

Il fabbricante metrico che intende produrre ed immettere sul mercato strumenti di misura ad “omologazione“ nazionale deve presentare, per mezzo della Camera di commercio competente per territorio, apposita domanda di ammissione a verificazione metrica, in triplice copia, di cui una in bollo, al Ministero dello Sviluppo Economico D.G.M.C.C.V.N.T. Divisione VIII – Strumenti di misura e metalli preziosi - Via Sallustiana, 53 00187 ROMA PEC: dgmccnt.div08@pec.mise.gov.it.

Alla domanda dovranno essere allegati:

Il Ministero, ricevuta la domanda con la documentazione ed esaurita l'istruzione della medesima con esito positivo, invia all’Ufficio metrico competente e per conoscenza all’impresa interessata il decreto di ammissione a verificazione metrica.
Il fabbricante, ricevuto il decreto di ammissione a verifica metrica, provvede ad effettuare il versamento del 2° diritto fisso, pari a € 15,00 (causale: Ammissione a verificazione prima strumenti metrici - secondo diritto), con le stesse modalità già osservate per il primo versamento.

 

Verificazione prima nazionale

La verificazione prima nazionale riguarda gli strumenti che non rientrano tra quelli disciplinati dalla Direttiva MID.

La procedura di verificazione prima consiste nell'accertamento:

  • della conformità dello strumento al provvedimento di ammissione;
  • del rispetto dei requisiti definiti dalle norme metrologiche;
  • della corrispondenza dei luoghi di apposizione dei sigilli di protezione con quelli definiti nel piano di legalizzazione

 

Per richiedere la verificazione prima, il fabbricante deve inoltrare all'Ufficio Metrico la seguente documentazione:

mod. 5 - richiesta verificazione prima

mod. 6 - distinta modello 8

• manuale d'uso dello strumento

 

Modelli disponibili nella pagina dedicata https://www.cn.camcom.it/it/modulistica/modulistica-metrico-e-saggio-dei-metalli-preziosi

 

Servizio metrico

Mail: 
ufficio.metrico@cn.camcom.it
Note: 

Orario:
lunedì - mercoledì - venerdì: dalle 9 alle 12
martedì e giovedì: dalle 9 alle 12; dalle 14:30 alle 15:30

 

Telefono: 
0171 318.853 - 854
Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 11/03/2021 - 03:03

    
 
Sponsor della Cciaa di Cuneo:   

 

  • casella di posta elettronica certificata: protocollo@cn.legalmail.camcom.it
  • codice fiscale: 80000110041
  • partita IVA: 00761550045